PVG NEWS – PRESS AREA

NEWS

11 dicembre,2018

Continua ad essere anche per la stagione 2018/2019 W Space in Villa Camilla nostro sponsor, il maestoso centro sportivo di benessere e relax che mantiene in forma il corpo e lo spirito delle nostre PVGine!
Anche loro tifano con passione le nostre Foxes!

#WeArePVG #GoFoxes.
... Guarda tuttoComprimi

Continua ad essere anche per la stagione 2018/2019 W Space in Villa Camilla nostro sponsor, il maestoso centro sportivo di benessere e relax che mantiene in forma il corpo e lo spirito delle nostre PVGine!
Anche loro tifano con passione le nostre Foxes!

#WeArePVG #GoFoxes.

10 dicembre,2018

... Guarda tuttoComprimi

10 dicembre,2018

Pvg Bari perde 3-2 sul campo del Casal De’ Pazzi, ma porta a casa un prezioso punto
Le baresi ora sono a-2 dal terzultimo posto, domenica arriva Ferraro Lamezia
Un punto guadagnato o due persi? Siamo alle solite: Pharma Volley Giuliani Bari perde 3-2 a Roma sul campo delle ragazze terribili under 18 del Volleyrò Casal De’ Pazzi dopo un match combattuto e senza esclusione di colpi. Alle ragazze di coach Sarcinella non basta vincere primo e terzo set per avere la meglio delle avversarie che rinvengono nel quarto parziale e fanno loro il quinto mini-set, mettendo in scena la replica di uno show già visto molte volte.
I numeri: quello di Roma è stato il quinto tie-break in otto gare disputate, Pvg ha vinto solo quello contro Fiamma Torrese alla quarta giornata che resta anche l’unica vittoria ottenuta da Cariello e compagne in B1 femminile. Tante partite giocate alla pari con avversari del calibro di Aprilia, Arzano, Sant’Elia e Casal De’ Pazzi, l’anno scorso quarta nel girone, che si traducono nei 6 punti guadagnati finora. È d’obbligo sottolineare che Pvg, dopo due brutti stop, muove la classifica e guadagna un punto su tutte le squadre della zona bassa del girone D; ora è a -2 dalla coppia Sant’Elia-Palmi e a- 4 dai prossimi avversari della Ferraro Lamezia, ospiti del Palamartino sabato 15 dicembre, ultima gara di campionato prima della sosta natalizia.
La Partita
Coach Sarcinella tiene a riposo capitan Cariello, vittima di un acciacco e si affida a Romanazzi al palleggio e Peonia opposto, a Piemontese e Labianca al centro, Soleti e Caputo in banda e Minervini libero; tanti cambi durante la gara per la coppia Pintus-Di Peco che parte con Guiducci in regia, Diop opposto, Blasi e Ghezzi laterali, Meli e Grkovic centrali; Scognamillo libero.
Partono forte le under 18 di una delle migliori scuole di pallavolo italiane con Diop e Blasi a martellare incessantemente: 9-4. Accorcia Pvg con Piemontese e Soleti (top scorer con 18 punti) fino al 10-10. Si riportano in vantaggio le capitoline guidate dall’opposto toscano. Ace di Guiducci per il 14-10. Le locali sono giovani e forti, approfitta di qualche loro errore Caputo per rimettere Pvg in carreggiata: 17-15. Pallonetto di Soleti e muro del martello in condivisione con Piemontese, si rifanno sotto le baresi: 20-18. Cambio diagonale con ingressi di De Bellis e Durante: Soleti non vuole sentire ragioni e mette a terra la palla del 20-20. L’ottimo turno al servizio di Romanazzi termina solo sul 20-22. Mani-fuori di Soleti, Piemontese e Caputo sigillano il 21-25.
Parte bene Peonia (12 punti) nel secondo parziale: 3-5. Ace di Blasi per il 6-6. Minervini è attentissima, il suo salvataggio di piede però non si trasforma in punto. È ancora Blasi a colpire: 12-10. Primo tempo e muro vincente di Meli per il 16-12. Ecco rispuntare la Pvg pasticciona e sprecona che commette tanti errori consentendo alle avversarie di prendere il largo senza grandi sforzi. Ghezzi buca il muro ospite: 19-14. Pedone sostituisce Romanazzi. Fast di Labianca, c’è spazio anche per Novia: 22-15. Due muri su Soleti e il primo tempo di Grkovic fanno il resto: 25-17.
Terzo parziale con le schiacciatrici delle due squadre a duellare senza risparmiarsi. Grande equilibrio in campo con Casal De’ Pazzi che rimette la testa avanti grazie ai colpi di Martina Ghezzi: 9-7. Labianca e Caputo costruiscono un nuovo equilibrio: 11-11. Pintus dà spazio alle centrali (nazionali giovanili) Consoli e Graziani. Muri vincenti di Soleti e Labianca (11 punti per la centrale barese) per il sorpasso Pvg: 14-15. Qualche errore di troppo da parte delle giovani capitoline. Soleti piazza palla dietro il muro per il 15-18. Fa male due volte alle locali Peonia: 19-22. Altre imprecisioni al servizio e in attacco e la Pharma Giuliani conquista il punto dell’1-2 (21-25).
Con sei punti nel set a mettersi in mostra nella quarta frazione è la neo-entrata laterale Martina Armini, altra classe 2002. L’ace di Guiducci porta al 10-6. Si unisce alla festa Minervini con uno strano punto in bagher, ma Armini colpisce ancora in blockout: 14-8. Pipe e attacco fulminante di Soleti: 15-12. Cambio di diagonale per Sarcinella. Ace di Labianca, a cui risponde Consoli: 19-14. Pvg si riavvicina continuamente alle avversarie, ma viene puntualmente risospinta giù dagli attacchi romani. Rientrano Blasi e Romanazzi. Mani-fuori di Caputo (13 punti) per il 21-18. Armini è devastante in parallela e in diagonale: 23-18. La chiude ancora lei in pallonetto dopo un lunghissimo e appassionante scambio: 25-19.
Tanti errori ospiti nel decisivo quinto parziale giocato punto a punto fino al 10-10. Diagonale di Caputo e fast di Labianca, ma non c’è luce tra le squadre: 12-12. Soleti agguanta il 13-13. Il primo tempo di Meli porta Roma a un passo dal successo. Un salvataggio miracoloso della difesa di casa con annessa imprecisione barese chiude il match, lasciando i due punti al Casal De’ Pazzi: 15-13.
... Guarda tuttoComprimi

Pvg Bari perde 3-2 sul campo del Casal De’ Pazzi, ma porta a casa un prezioso punto 
Le baresi ora sono a-2 dal terzultimo posto, domenica arriva Ferraro Lamezia 
Un punto guadagnato o due persi? Siamo alle solite: Pharma Volley Giuliani Bari perde 3-2 a Roma sul campo delle ragazze terribili under 18 del Volleyrò Casal De’ Pazzi dopo un match combattuto e senza esclusione di colpi. Alle ragazze di coach Sarcinella non basta vincere primo e terzo set per avere la meglio delle avversarie che rinvengono nel quarto parziale e fanno loro il quinto mini-set, mettendo in scena la replica di uno show già visto molte volte.
 I numeri: quello di Roma è stato il quinto tie-break in otto gare disputate, Pvg ha vinto solo quello contro Fiamma Torrese alla quarta giornata che resta anche l’unica vittoria ottenuta da Cariello e compagne in B1 femminile. Tante partite giocate alla pari con avversari del calibro di Aprilia, Arzano, Sant’Elia e Casal De’ Pazzi, l’anno scorso quarta nel girone, che si traducono nei 6 punti guadagnati finora. È d’obbligo sottolineare che Pvg, dopo due brutti stop,  muove la classifica e guadagna un punto su tutte le squadre della zona bassa del girone D; ora è a -2 dalla coppia Sant’Elia-Palmi e a- 4 dai prossimi avversari della Ferraro Lamezia, ospiti del Palamartino sabato 15 dicembre, ultima gara di campionato prima della sosta natalizia. 
La Partita
Coach Sarcinella tiene a riposo capitan Cariello, vittima di un acciacco e si affida a Romanazzi al palleggio e Peonia opposto, a Piemontese e Labianca al centro, Soleti e Caputo in banda e Minervini libero; tanti cambi durante la gara per la coppia Pintus-Di Peco che parte con Guiducci in regia, Diop opposto, Blasi e Ghezzi laterali, Meli e Grkovic centrali; Scognamillo libero. 
 Partono forte le under 18 di una delle migliori scuole di pallavolo italiane con Diop e Blasi a martellare incessantemente: 9-4. Accorcia Pvg con Piemontese e Soleti (top scorer con 18 punti) fino al 10-10. Si riportano in vantaggio le capitoline guidate dall’opposto toscano. Ace di Guiducci per il 14-10. Le locali sono giovani e forti, approfitta di qualche loro errore Caputo per rimettere Pvg in carreggiata: 17-15. Pallonetto di Soleti e muro del martello in condivisione con Piemontese, si rifanno sotto le baresi: 20-18. Cambio diagonale con ingressi di De Bellis e Durante: Soleti non vuole sentire ragioni  e mette a terra la palla del 20-20. L’ottimo turno al servizio di Romanazzi termina solo sul 20-22. Mani-fuori di Soleti, Piemontese e Caputo sigillano il 21-25. 
Parte bene Peonia (12 punti) nel secondo parziale: 3-5. Ace di Blasi per il 6-6. Minervini è attentissima, il suo salvataggio di piede però non si trasforma in punto. È ancora Blasi a colpire: 12-10. Primo tempo e muro vincente di Meli per il 16-12. Ecco rispuntare la Pvg pasticciona e sprecona che commette tanti errori consentendo alle avversarie di prendere il largo senza grandi sforzi. Ghezzi buca il muro ospite: 19-14. Pedone sostituisce Romanazzi. Fast di Labianca, c’è spazio anche per Novia: 22-15. Due muri su Soleti e il primo tempo di Grkovic fanno il resto: 25-17. 
Terzo parziale con le schiacciatrici delle due squadre a duellare senza risparmiarsi. Grande equilibrio in campo con Casal De’ Pazzi che rimette la testa avanti grazie ai colpi di Martina Ghezzi: 9-7. Labianca e Caputo costruiscono un nuovo equilibrio: 11-11. Pintus dà spazio alle centrali (nazionali giovanili) Consoli e Graziani. Muri vincenti di Soleti e Labianca (11 punti per la centrale barese) per il sorpasso Pvg: 14-15. Qualche errore di troppo da parte delle giovani capitoline. Soleti piazza palla dietro il muro per il 15-18. Fa male due volte alle locali Peonia: 19-22. Altre imprecisioni al servizio e in attacco e la Pharma Giuliani conquista il punto dell’1-2 (21-25). 
Con sei punti nel set a mettersi in mostra nella quarta frazione è la neo-entrata laterale Martina Armini, altra classe 2002. L’ace di Guiducci porta al 10-6. Si unisce alla festa Minervini con uno strano punto in bagher, ma Armini colpisce ancora in blockout: 14-8. Pipe e attacco fulminante di Soleti: 15-12. Cambio di diagonale per Sarcinella. Ace di Labianca, a cui risponde Consoli: 19-14. Pvg si riavvicina continuamente alle avversarie,  ma viene puntualmente risospinta giù dagli attacchi romani. Rientrano Blasi e Romanazzi. Mani-fuori di Caputo (13 punti) per il 21-18. Armini è devastante in parallela e in diagonale: 23-18. La chiude ancora lei in pallonetto dopo un lunghissimo e appassionante scambio: 25-19. 
Tanti errori ospiti nel decisivo quinto parziale giocato punto a punto fino al 10-10. Diagonale di Caputo e fast di Labianca, ma non c’è luce tra le squadre: 12-12.  Soleti agguanta il 13-13. Il primo tempo di Meli porta Roma a un passo dal successo. Un salvataggio miracoloso della difesa di casa con annessa imprecisione barese chiude il match, lasciando i due punti al Casal De’ Pazzi: 15-13.

 

Comment on Facebook

Domenica 15 no...sabato 15 o domenica 16 contro Lamezia?

Carica altro

PRESS AREA